Consorzio per l’utilizzo dei terreni incolti

In seguito alle due conferenze promosse dalle minoranze consiliari di Arsiè la scorsa settimana, si è costituito un gruppo di promotori orientato a costituire un consorzio tra proprietari e coltivatori finalizzato al riutilizzo dei terreni incolti.

Nell’intento dei promotori tale consorzio dovrebbe formare una specie di “banca dei terreni” a livello locale per favorire l’incontro tra la domanda di terreni da coltivare e l’offerta di terreni incolti, intermediando e formalizzando la fase contrattuale per garantire da un lato i proprietari riguardo sia alla corresponsione dei canoni di affitto sia per impedire eventuali usucapioni, e dall’altro gli affittuari riguardo alla durata dei contratti e alle colture da porre in atto.
Inoltre il consorzio dovrebbe occuparsi anche della ricerca di contributi pubblici per eventuali iniziative di più ampio respiro, come per es. il recupero dei terrazzamenti o l’introduzione di nuove coltivazioni.
La riunione si terrà ad Arsiè nella saletta presso il Bar San Marco giovedì 31 marzo alle ore 20:30, è aperta a tutti, e tutti gli interessati sono invitati a parteciparvi per vedere se si riesce a mettere in atto questa iniziativa che potrebbe essere un primo “motorino di avviamento” per un recupero del nostro territorio.
Share Button

Lascia un commento